campanellino

giovedì 3 agosto 2017

Non mi dite niente

Non mi dite niente.
Non fate considerazioni, collegamenti, ipotesi.
Non pensate.

...
Non pensate:"Ancora?"
...
Mi pare di non aver più niente.
Di essere soffocata da cose, e di affondarci dentro, come dentro a delle sabbie mobili.
...
Di non aver più nulla del già poco passato prossimo che avevo.
(E se avessi sognato? se non ci fosse mai stato nulla?)
Nulla.
Il nulla mi sta bevendo


1 commento:

  1. Non è obbligatorio dire sempre e comunque qualcosa, esiste anche l'intuito. Ma quello non si può mettere nero su bianco. Non lasciare la mano Zenit,scrivi e liberati come puoi. Non sperare in comprensioni perfette non sul web. Cerca l'essenza segreta dentro di te. Io sono qui, sfasciato e dolorante ma scrivere mi aiuta a sentirmi vivo almeno un pò.
    Immagino tu abbia compreso chi sono.
    Nihil

    RispondiElimina