campanellino

domenica 19 ottobre 2014

tra i coppi

Non so perchè amo le mansarde. Non starci, non è importante. Le guardo, osservo gli abbaini, le soluzioni per far entrare la luce, le tegole che zigzagano sulle teste  degli abitanti, gli spazi risicati, le finestrelle anguste... e mi sciolgo di desiderio.
Immagino gli interni con gli spioventi, gli armadi piccini, la tavola appoggiata dove si può.
Immagino un mondo piccolo e tenero, di bambini e cuccioli, di scale fatte velocemente, col triciclo e la busta della spesa.
Immagino la pianta di basilico, stretta fra una palla rossa e il cestino delle mollette.

E la vista sui tetti, l'impressione di spenzolarsi troppo, affacciandosi.
Forse, immagino la giovinezza.

2 commenti:

  1. ma lo sai che anch'io sono affascinata dalle mansarde? ricordo da bambina quando andavo a curiosare in quella di mia nonna che era fittissima di cose smesse, o quando andavo a trovare i cugini e li invidiavo moltissimo perchè la loro mansarda era una meraviglia, arredata apposta per loro coi divani e lo stereo...

    RispondiElimina